Già online la prima traccia dell’esame di Stato

Domani mattina alle ore 8.30 in tutte le scuole secondarie di secondo ordine si insedierà la commissione valutatrice per gli esami di Stato.

Nonostante la prima prova d’italiano, comune a tutte le tipologie ed indirizzi sia prevista solo per mercoledì iniziano a girare le tracce in rete.

Read more »

La caccia alle streghe continua

streghe.jpg

Foto di viaggioadagio

Qualche tempo fa aveva fatto scalpore la notizia che certe pratiche da tempo in uso oltreoceano avessero preso piede a casa nostra.

La Peppermint si era rivolta a Logistep per la tutela dei suoi diritti mandando missive a utenti del p2p che avevano messo in condivisione e scaricato illegalmente materiale coperto da copyright.

Da questo articolo su punto informatico scopriamo che non è che la punta di un iceberg. La Logistep ha in atto ben 8 procedimenti in Italia; di cui 6 a tutela della Peppermint (distributrice di musica su internet) e 2 a tutela di CDV (distributrice di videogiochi).

Read more »

Ancora censura su flickr!

Un paio di giorni fa guardando le statistiche dei miei scopro che un articolo che ho scritto quasi un mese fa sta ultimamente riscuotendo un certo successo. In quel post parlavo di come molti utenti di flickr si fossero lamentati dei metodi discutibili con cui gli amministratori classificassero il materiale sul sito, e di come facilmente censurassero contenuti del tutto innocenti.

Da qualche giorno su un forum di flickr è in atto una nuova protesta. Cosa sta succedendo?

Read more »

Google si lamenta di Vista

google-vista.gif

Tra i giganti Google e Microsoft è in atto una guerra a colpi di antitrust. L’azienda di Mountain View ha recentemente chiesto l’intervento delle autorità federali contro Microsoft per comportamento lesivo della concorrenza.

Le accuse non giungono all’improvviso, Microsoft aveva da poco avanzato a Google le stesse accuse nel mercato delle inserzioni online a causa della recente acquisizione di DoubleClick.

[fonte breitbar@com]

Read more »

Una petizione per liberare il software

tuxfighter.gif

Nel momento in cui vogliamo comperare un PC quasi sempre siamo costretti a comperare insieme all’hardware un pacchetto software completo di sistema operativo e vari applicativi. Ebbene, tale software non è in omaggio bensì fa parte del prezzo della macchina.

Il problema più eclatante è il sistema operativo: siamo costretti a comperare MS Windows nonostante la licenza preveda esplicitamente che il rivenditore del PC rimborsi l’acquirente se questi non intenda utilizzare Windows:

QUALORA L’UTENTE NON ACCETTI I TERMINI E LE CONDIZIONI DEL PRESENTE CONTRATTO, ALLORA NON POTRÀ INSTALLARE, COPIARE O UTILIZZARE IL PRODOTTO E DOVRÀ RESTITUIRLO PRONTAMENTE AL RIVENDITORE.
IN TALE IPOTESI, QUALORA AL MOMENTO DELL’ACQUISTO IL RIVENDITORE ABBIA EMESSO FATTURA, L’UTENTE POTRÀ OTTENERE IL RIMBORSO DEL PREZZO. DIVERSAMENTE L’UTENTE POTRÀ OTTENERE LA SOSTITUZIONE DEL PRODOTTO SOFTWARE CON ALTRO PRODOTTO DI PARI PREZZO O UN BUONO PER IL FUTURO ACQUISTO DI UN ALTRO PRODOTTO DI PARI PREZZO.

 

Si badi che Windows preinstallato nelle macchine NON è AFFATTO GRATIS!! Ed è impossibile ottenere tale rimborso.

Read more »

Faccio il furbo e ve lo vengo pure a dire!

Gustavo Selva

“Agli elettori,
ringrazio gli oltre trecentomila cittadini del Veneto che mi hanno eletto al Senato.
Nel mio nuovo impegno parlamentare, che fa seguito al mandato europeo e ai 12 anni da Deputato a Montecitorio, continuerò con rigore sulla linea intrapresa e sintetizzata nel mio programma:

 

  • per la difesa dei diritti, sotto il profilo etico ed economico, della persona e della famiglia;
  • per il miglioramento delle condizioni dei cittadini attraverso un’adeguata riduzione del carico fiscale soprattutto per la prima casa e in rapporto alla composizione della famiglia e del suo reddito;
  • per il sostegno degli interessi economici, imprenditoriali e commerciali del Nordest; rilancio dell’occupazione e dell’imprenditoria;
  • per un’Italia e un Veneto sicuri, solidali, onesti;
  • per la salvaguardia della nostra Civiltà dagli attacchi del terrorismo e del fondamentalismo islamico;
  • per il rafforzamento delle radici cristiane di un’Europa autorevole e politicamente unita;
  • per il rispetto delle intese atlantiche e dell’alleanza con gli Stati Uniti;
  • per la denuncia delle responsabilità del comunismo e dei suoi misfatti.

…”

Si presenta così il sito del senatore Selva (AN).

Senza entrare nel merito politico delle scelte ideologiche, stando a quello che ho visto mi sembra che manchi in tale programma un punto fondamentale:

  • per poter continuare ad abusare dei miei privilegi di senatore e farmi beffa dei comuni cittadini.

Infatti si nota nel comportamento di tale parlamentare, piuttosto che nelle sue intenzioni, un atteggiamento strafottente in leggero contrasto sia con la difesa dei diritti: primo punto del suo programma, sia con l’onestà (o forse si riferiva solo al Veneto, visto che lui sta a Roma).

Il senatore è balzato recentemente agli onori della cronaca per un’impresa molto discutibile.

Cosa è successo?

Read more »

Forse sarebbe meglio cambiare mestiere

Cento volte deficiente non sono abbastanza!

L’università di Bologna non sta agli scherzi!

Scusate ma questa notizia è troppo divertente!

Oggi la laurea si consegue solo dopo aver totalizzato un certo numero di crediti formativi che vengono rilasciati ad ogni superamento di un esame. Alcuni studenti mettono in atto lo scherzo descritto in questo video.

Per chi non ha voglia di vederselo, questi burloni mettono in giro del finti buoni del valore di un credito formativo ciascuno da registrare direttamente in segreteria.  Contestualmente mettono su una specie di mirror della homepage dell’Università che contiene informazioni su questi bollini.

Qual è la reazione dell’ateneo bolognese?

Read more »

Come la SIAE mi ha fatto perdere un lavoro

siae_logo.jpg

Esce oggi un’articolo su punto informatico che ci racconta di come la SIAE si sia dotata di una nuova tecnologia (Fingerprint) per rilevare le musiche suonate nelle sale da ballo.

Leggo e penso “che bello! Finalmente smetteranno di ricompensare seguendo un campione statitistico, finalmente finirà questa mania di dare i soldi ai primi 50 in classifica e al liscio e avranno i soldi solo i leggittimi proprietarie delle opere suonate…”

Nient’affatto! Mi sbagliavo! La tecnologia verrà utilizzata al posto del nastro per stilare il campione statistico. Le metodologie di ripartizione degli introiti non cambiano affatto; così continueranno a esserci dilettanti violoncellisti che eseguono concerti in chiese vuote prendendo sei volte il compenso che loro stessi versano alla SIAE e compositori la cui musica non verrà mai pagata.

Punto informatico mi fornisce quindi l’occasione per occuparmi nuovamente di un vecchio amore: La SIAE. Ne approffitto per riportare una storia che ho trovato piuttosto paradossale.

Read more »

Giornata mondiale dell’orgoglio pedofilo

Tramite OKNotizie di Alice Anna Vercors riprende un post di Lorenzo Cairoli, come Anna non mi sento di aggiungere nulla:

 

Un mese fa, era il 19 febbraio, scrissi: ” Da un po’ di tempo a questa parte vanno di moda le giornate mondiali : due giorni fa quella del gatto, oggi della lentezza, venerdì era il turno di quella del risparmio energetico, e poi c’è quella del gioco, del libro e del diritto d’autore patrocinata dall’Unesco, il 16 ottobre quella del pane e il giorno dopo tocca alla giornata mondiale del rifiuto alla miseria, il 27 settembre si festeggia quella del turismo, l’otto marzo quella del rene, il 9 dicembre quella del bambino lavoratore, il 15 gennaio quella del migrante e del rifugiato e poi mille altre giornate mondiali: del donatore, del diabete, del malato, del volontariato, del vegetarianesimo, del ricordo della Shoah, della giornata senza tabacco, ma un dubbio mi assale… serviranno?”. Il dubbio mi è rimasto ma nel frattempo ho scoperto decine e decine di altre giornate mondiali: il 4 aprile è la giornata mondiale contro le mine, il 12 aprile dei cosmonauti, il 22 della Terra, il 3 maggio della libertà di stampa e il 23 giugno, indovinate cosa si festeggia?

Read more »