Vitas, il Farinelli russo

Vitalii Vladasovich Grachov meglio noto come Vitas (Витас in russo), nasce il 19 febbraio 1981 in Lettonia. Nel dicembre 2000 raggiunge la fama in Russia con il seguente singolo dal titolo Opera #2.

Una performance del genere può anche non piacere ma decisamente non lascia indifferenti. Vitas scrive personalmente i testi delle sue canzoni, disegna i suoi vestiti e prepara le scenografie dei propri spettacoli.

Le sue indiscutibili doti di controtenore lasciano senza fiato. Possiede una tessitura (estensione canora) di ben cinque ottave oltre ad impressionante presenza scenica.

Il successo in Russia arriva abbastanza presto: nel marzo 2002 tiene il suo concerto da solista al Cremlino; Lucio Dalla ne rimane incantato gli chiede di cantare assieme a lui Caruso e lo invita a partecipare ad un rifacimento della Tosca a Roma.

Nel 2003 ha già girato il mondo tenendo 264 concerti da solista in Russia, Australia, Stati Uniti, Canada, Israele, Germania, Kazakhistan, Lituania, Lettonia, Estonia, Georgia, Tagikistan Ucraina e Bielorussia.

Grazie ad internet la sua fama presto si diffonde in particolar modo in estremo oriente. Nel 2006 la televisione nazionale cinese CCTV lo invita a prender parte a “L’anno della Russia in Cina” una maestosa serie di eventi durante i quali Vitas, vestito da Power Ranger, canta Opera2 e Звезда (Stella). Il successo è tale che Vitas è “costretto” a tornare a Pechino. Proprio quest’anno, 15 giorni fa tiene un nuovo concerto da solista alla “Great Hall of The People” incantando il pubblico presente.

Come si apprende dal suo sito i suoi concerti hanno avuto più di 400.000 partecipanti, il suo spettacolo in televisione è stato seguito da più di 80 milioni di spettatori e il suo album “Vitas, the Best” è stato in 50 giorni per tre volte disco di platino.

Il grande successo riscosso dal cantante nella Repubblica Popolare Cinese è indubbiamente dovuto alla massiccia presenza di suoi video su youtube e alla facile reperibilità dei suoi mp3 sul p2p. Diversamente da certe aziende e taluni produttori nostrani la cosa non sembra infastidire Sergey Pudovkin, il produttore di Vitas al punto che sul sito dichiara:

Vitas and Sergey Pudovkin thank fans from the Chinese People’s Republic for their help and support. The fact that Vitas has become the first Russian actor (in all the history of Russian show business), having released his CD “The Best” and DVD “Songs of My Mother”, is due to a huge merit of Asian fans of the actor.

Vitas e Sergey Pudovkin ringraziano i fans della Repubblica Popolare Cinese per il loro aiuto e supporto. Il fatto che Vitas sia diventato il primo attore russo (in tutta la storia dello show-biz russo) che ha potuto realizzare un CD “The Best” e il DVD “Canzioni di mia madre”, è in gran parte merito dei fans asiatici dell’attore.

Le questioni sui diritti d’autore vengono vissute in un modo talmente opposto a quello nostrano che Pudovkin chiede apertamente ai fans di spedire al suo email le foto, video e articoli di Vitas!

Ma ve l’immaginate una cosa del genere in Italia con tutti i diritti sull’immagine?

L’estensione vocale di Vitas è così sbalorditiva e inusuale che insieme al successo sono giunte voci maligne.

A parte chi lo vuole gay a dispetto del fatto che si sia sposato con la sua compagna lo scorso luglio, in molti hanno iniziato a dubitare che davvero cantasse dal vivo nei suoi spettacoli e che certi acuti fossero il frutto di alterazioni elettroniche piuttosto della sua voce.

Al fine di smentire queste dicerie Vitas ha dato diverse dimostrazioni nei suoi recenti concerti, come ad esempio è possibile osservare in questo video di Smile o questo di Opera#2.

Vitas mostra un notevole talento capace di interpretare stili completamente diversi tra loro; passa senza alcuna difficoltà dal folklore tipicamente russo di The bird of happyness alle note melanconiche di una ballata pop come Звезда (Star) o Поцелуй Дпиною в Вечность (A kiss long as eternity) alla struggente Криком журавлиным (Crane’s Cry) (Pianto di una gru) alle sfumature jazz di звездное реки (Starry River) ai ritmi dance di Тело (Body) o Сердцебиение (Heartbeat).

A kiss long as eternity

Non risulta altrettanto accattivante quando si cimenta riproponendo successi di alcuni mostri sacri; mentre riesce ancora a convincermi quando interpreta il Rock’n roll pur non eguagliando Elvis in altri casi proprio non mi piace.

La sua versione di Vacanze Romane dove compare indossando un cappello tricorno con boa, in piedi su una specie di ponte di Rialto per un qualsiasi italiano rappresenta un grosso pugno in un occhio. Come non ricordare l’eleganza di un’aristocratica Antonella Ruggiero vestita interamente di bianco; chi se non lei poteva cantare “… Ma Greta Garbo di vanità, tu con il cuore nel fango..”?

Intollerabile anche quando stravolge completamente Doninzetti: dopo un primo minuto e mezzo dove mostra le sue doti di sopranista trovo insopportabile l’arrivo di Paola e Chiara travestite da violiniste sulle cui note improvvisa gorgheggi improbabili; nemmeno “Il quinto elemento” aveva osato tanto, almeno in quel caso la voce era di Inva Mula-Tchako soprano incantevole. Come potrà Vitas reggere un confronto con la Gruberova o addirittura con la Callas?

Ma a parte questi non proprio piccoli “scivoloni”, Vitas è senz’altro un grande artista che sta riscuotendo sempre più successo, ha ovviamente un sito cinese, un sito americano, un sito francese.. Sembra che sia conosciuto proprio dappertutto tranne che in Italia dove continua a rimanere un emerito sconosciuto.

Annunci

21 comments so far

  1. harry on

    “Vacanze romane” è stata decisamente violentata 😐

  2. lorenzo cairoli on

    Non lo conoscevo.
    Molto interessante.

    P.S. Grazie per il link, però da qualche giorno il blog è stato spostato qui: http://cairoli.simplicissimus.it/
    Ho ancora la Gondrand per casa 🙂

  3. sughero on

    @ harry
    neppure a me è piaciuta, come nemmeno l’Ave Maria di Schubert. Ascolta le originali, “A kiss long as eternity”, “Crane’s Cry” o “Russian shores”.
    @ lorenzo
    Mi fa piacere che ti sia piaciuto, ho aggiornato il blogroll, grazie 🙂

  4. valentina on

    Ho da poco scoperto Vitas e lo trovo semplicemente fantastico….

  5. Julia on

    Mi piace davvero tanto questo cantante. Che voce fantastica, miseria! Peccato che non è tanto conosciuto qui in Italia, mi sarebbe piaciuto vederlo magari ad un concerto.. hehe.. Però, chissà ^^

  6. Anomis on

    Hello! I love Vitas, credo di essere l’unica in Italia ad avere il suo CDroom -Vitas-, dopo il King Elvis è il cantante che mi ha emozionato di più. Spero tanto che arriverà in Italia prima o poi!
    Ciao

  7. nadezda on

    e il migliore!!!!!!!!!!!!nessun altro cantante nel mondo non raggiunge queste tonalita e vibrazioni di voce!!!!!!!!!!!grande L.Dalla non si sente accanto a lui

  8. Scotto Della Rovere Ercole on

    a dire la verita’ io non lo conoscevo.
    ora sono esterefatto.
    mi complimento sopratutto per come ha cantato “il dolce suono” di Donizetti.
    bravo!!!!
    Ti vorrei ascoltare al San Carlo di Napoli.
    auguri
    Scotto Della Rovere Ercole

  9. cristina f. on

    io vitas lo conosco da quando ero piccola e devo dire che è un mito perchè continua a farmi sognare
    mi dispiace che ad alcuni questo suo modo di esprimersi semplicemente fantastico non sia ancora arrivato…ma comunque devo dire che il russo lo conosco quindi le parole che lui canta sono molto significative(oltretutto composte da lui)SCUSATE X IL POEMA!!!!!! MA X VITAS QUESTO è ANCHE TROPPO POCO !!! 🙂 🙂 🙂 ciao ciao

  10. Angelita Maria Gomes Mendes on

    Adoraria ler em português mais sobre esse fenômeno maravilhoso que é VITAS, é um colírio e passa uma paz que enternece.
    Se alguém ler e quiser me ajudar ficarei muito grata.
    Obrigada
    Angelita
    Maceió-Alagoas-Brasil

  11. ivan on

    ragazzi credo proprio che stiamo fuori a paragonare VITAS alla CALLAS e altri come PAVAROTTI etc sono stili completamente diversi che non posso essere paragonati sono tutti grandi a custi livelli credo che chi faccia paragoni non capisca proprio nulla di musica tenendo conto soo che vitas nelle sue perfomance ha rotto dei bicchieri di cristallo ma certo non è l’unico
    comunque e molto bravo per quanto mi riguarda la sua ave maria è stupenda mi è molto piaciuta come altre che intrepreta…. detto da un tenore volevo precisare

  12. Valentina on

    ma dove è possibili reperire i cd qui in italia?

  13. elisabetta on

    questo ragazzo mi eccita tanto

  14. Moony on

    Sono basita. E’ un talento vero. Un artista come pochi. Voce inconsueta. Bravissimo. Come si può contattarlo per un concerto in Italia? Qualcuno mi sa dare indicazioni?
    GRAZIE
    Moony

  15. valentina on

    che sarà Callas, che Pavarotti….ognuno di loro canta a modo suo…..cmq tutti sono migliori….Vitas semplicemente lo adoro,ha una voce unica che fin adesso non lo mai sentita…..e veramnete un GRANDE…..

  16. maya. on

    non voglio paragonarlo a nessuno, e sicuramente unico nell suo gerere .voce stupenda , ed e un figo da paura ,,,che peccato che non abbia successo in italia ,,,ma credo che se ne guarda bene nel venire non lo capirebero,e credo che non ci voglia venire neanche lui. se ne guarda bene nel arrivare nell paese del bell canto.. e siamo limitati,,, ad ascoltare musica pop ..e solo pop..voveri noi,,

  17. Giorgio on

    sono di Moldova (capisco il russo); mi fa piacere che ci sono anche dei italiani che apprezzano la musica di Vitas; ‘ davero un grande, non avere dubbi. Qui ancora e poppolare la sua musica. Anche questo video dimostra quanto da al suo pubblico. http://www.youtube.com/watch?v=KAut6xyv-2M&list=PLE4BE7653F44E5F83&feature=mh_lolz

  18. lyudmyla symynyuk on

    vitas hai una voce angelica che tocca l,anima…

  19. Alessandro on

    Io l’ho conosciuto per caso su you tube…smile…opera1 e opera 2 sono straordinarie…ha un modo particolare di tenere la scena quando è dal vivo…inizialmente si rimane un pò basiti…potrebbe non piacere…poi però ascoltandolo e vedendolo più volte si rimane folgorati…ha degli acuti incredibili che emozionano

  20. tatiana on

    e magnifico a una voce ce ti porta nel astrale


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: